C’è sempre qualche scadenza da rispettare, qualche urgenza da rincorrere. Più raramente, qualche opportunità da cogliere. Il risultato, comunque, non cambia: non alziamo quasi più lo sguardo verso l’orizzonte, complice la paura e l’incertezza che dominano il nostro tempo. E facciamo i conti solo con l’istante. Il futuro, insomma, non esiste (quasi) più, come ha ben scritto Marc Augé.

Per ribaltare questa prospettiva e valorizzare sguardi e slanci che ci proiettano su un orizzonte lontano – mettendo da parte tremori e paure –  nasce a Padova l’Elefante Festival del tempo lungo: un evento articolato su cinque grandi temi, con diversi percorsi che attraverso l’arte, la creatività, l’inchiesta, la ricerca e il confronto partecipato, tracciano sentieri verso un futuro migliore, a piccoli passi. Partendo da una città ricca, antica e bellissima, capace di grandi testimonianze di impegno e di straordinarie possibilità di invenzione, ma che oggi appare a volte bloccata dalla sfiducia e dalla paura.

A marzo 2017 sono partiti i Percorsi che porteranno il loro frutto dal 15 al 25 giugno 2017 per un programma che sarà presto rivelato in tutta la sua ampiezza, ma di cui potete già cogliere qualche assaggio nella sezione Festival.

Le proposte si muovono su cinque filoni, che toccano innanzitutto la dimensione della sostenibilità, dell’ambiente, del rapporto con il territorio in cui viviamo e degli stili di vita che vogliamo praticare: Terra, Materiali, Spazi Urbani, Lavoro e Impresa e Cibo.

Elefante Festival è stato ideato nel 2016 a Padova dall’Associazione Pop Economix e costruito insieme a otto partner di progetto – Associazione LIES, Cooperativa Spazi Padovani, Cooperativa E.S.T. /Co+, Associazione La Mente Comune, OAT – Officine Arte Teatro, Associazione L’Osteria Volante, Associazione Vite in Viaggio e Associazione Studenti Universitari Padova.

L’Elefante Festival del tempo lungo ha ottenuto il sostegno del Bando Culturalmente 2016 della Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e il riconoscimento di quattro partner istituzionali: Comune di Padova – Assessorato alle politiche giovanili – Progetto Giovani, Centro Studi Toniolo, Banca Popolare EticaSEC – Scuola di Economia Civile.